Biography

Domenico Famà is an Italian conductor, composer and classical guitarist. Appreciated for his interpretative research that combines severe rigor and maximum expressiveness, he debuted in Teatro Massimo Vincenzo Bellini in Catania in 2018, special guest in a symphonic concert dedicated to Mozart, Rossini, Verdi and Bellini. He is a recording artist for the international labels Brilliant Classics and Da Vinci Classics and he has a long concert career full of important and significant collaborations (Teatro Massimo Vincenzo Bellini – Catania, Teatro Massimo Città di Siracusa, Fondazione Taormina Arte, Fondazione Bellini Festival – Roma, Orchestra Classica Viva – Milano, Orchestra del Festival Belliniano, Orchestra Sinfonica del Conservatorio Duni – Matera, Teatro Rendano – Cosenza, Fondazione Teatro Garibaldi – Modica, Festival Ville Vesuviane – Napoli, Trecastagni International Music Festival, Associazione Musicale Mascagni). Since 2020 he has been the musical director of Orchestra da camera Orfeo, founded by himself in Catania. As composer since 2018 he has been part of Da Vinci Publishing’s family from Osaka, writing original music for various chamber ensembles, published and worldwide distributed by Hal Leonard and recorded in the discographic project Fragments de temps (2021). In 2022 Brilliant Classics releases his first album as a conductor (Music for strings), dedicated to the string works of Tchaikovsky, Arensky, Elgar and Fuchs. At the end of 2023 he produces a new album with the same Dutch label, dedicated to Sibelius, Barber, Britten and Pärt with a 2024 release. Since 2023 he has been assistant of Fabrizio Maria Carminati at the Teatro Massimo Vincenzo Bellini in Catania and participated in the production of I Puritani for the Bellini International Context 2023 (directed by Chiara Muti). In the same year he assisted Giacomo Sagripanti for the production of La Bohème at the Teatro del Maggio Musicale Fiorentino (November 2023, directed by Stefania Grazioli) and at the Teatro Petruzzelli in Bari (December 2023, directed by Hugo De Ana). Since 2024 he has been an ordinary member of the Sibelius Society Italy. He hosts the program I Protagonisti on Radio Mozart Italia, writes for cultural magazines (Incontri, la Sicilia e l’altrove) and is a teacher at the Conservatorio Giovanni Paisiello in Taranto. He also collaborates with the famous soprano Sumi Jo, the ukrainian violinist Oleksandra Fedosova and the moldovan soprano Natalia Roman.

From 2012 to 2019 he coordinates the concert seasons organized by the Department of Culture in Catania. From 2018 to 2021 he is director of the Guitar and Harp department at the Liceo Musicale Turrisi Colonna in Catania, where he has been a teacher since 2017. He is the dedicatee of new compositions for guitar, including Capriccio Etneo by Angelo Gilardino (Edizioni Bèrber / Curci) – of which he edited the revision – and Seguidilla for voice and guitar by Carlo Defranceschi (5-star Seicorde review). Domenico began studying classical guitar at 7 years old and gave his first solo recital at the age of 9. He graduated in classical guitar with full marks at the Conservatorio Stanislao Giacomantonio in Cosenza and then became a student of the guitarist/composer Angelo Gilardino, graduating at the Scuola Superiore Francesco Antonio Vallotti in Vercelli. He brilliantly obtained his orchestral conducting diploma at the Italian Conducting Academy in Milan with Gilberto Serembe and perfected his skills by following György Györiványi Ráth’s courses with professors from Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino in Florence. He furthered his studies with Pablo Varela by attending the two-years Advanced Master in Orchestral Conducting at the Conservatorio Egidio Romualdo Duni in Matera. He also achieved the Master in Music Pedagogy with full marks and honors in Conservatorio Vincenzo Bellini in Catania, he studied composition and piano with Enrico Dibennardo and deepened his musical studies with Nicola Hansalik Samale, Pietro Morelli, Luigi Attademo, Guido Salvetti.

Italian version

 Domenico Famà è un direttore d’orchestra, compositore e chitarrista classico italiano.

Apprezzato per la sua ricerca interpretativa che combina un severo rigore e la massima espressività, ha debuttato presso il Teatro Massimo Vincenzo Bellini di Catania nel 2018, ospite in un concerto sinfonico dedicato a Mozart, Rossini, Verdi e Bellini. È rappresentato da diverse etichette discografiche internazionali (Brilliant Classics, Da Vinci Classics) e ha alle spalle una carriera concertistica impreziosita da importanti collaborazioni (Teatro Massimo Vincenzo Bellini di Catania, Fondazione Taormina Arte, Fondazione Bellini Festival di Roma, Orchestra Classica Viva di Milano, Orchestra del Festival Belliniano, Orchestra Sinfonica del Conservatorio Duni di Matera, Teatro Rendano di Cosenza, Fondazione Teatro Garibaldi di Modica, Festival Ville Vesuviane di Napoli, Trecastagni International Music Festival, Associazione Musicale Mascagni). Dal 2020 è direttore musicale e artistico dell’Orchestra da camera Orfeo da lui fondata a Catania. In qualità di compositore dal 2018 fa parte della famiglia Da Vinci Publishing di Osaka, per la quale ha scritto diverse composizioni cameristiche, tutte distribuite da Hal Leonard e raccolte nel disco Fragments de temps (2021). Nel 2022 la Brilliant Classics pubblica il suo primo disco come direttore d’orchestra (Music for strings), dedicato ai lavori per archi di Tchaikovsky, Arensky, Elgar e Fuchs. A fine 2023 produce un nuovo disco con la stessa etichetta olandese, dedicato a Sibelius, Barber, Britten e Pärt  con release 2024. Dal 2024 lavorerà su un progetto italiano dedicato a Respighi e Rota, prodotto da Urania Records. Dal 2023 è maestro assistente di Fabrizio Maria Carminati al Teatro Massimo Vincenzo Bellini di Catania e ha partecipato alla produzione de I Puritani per il Bellini International Context 2023 (regia Chiara Muti). Nello stesso anno assiste Giacomo Sagripanti per la produzione de La Bohème presso il Teatro del Maggio Musicale Fiorentino (novembre 2023, regia Stefania Grazioli) e presso il Teatro Petruzzelli di Bari (dicembre 2023, regia Hugo De Ana). Dal 2024 è membro ordinario della Sibelius Society Italia.

Conduce la trasmissione I Protagonisti di Radio Mozart Italia, scrive per diverse riviste di approfondimento culturale (Incontri, la Sicilia e l’altrove) ed è docente presso il Conservatorio di Musica Giovanni Paisiello di Taranto. Collabora inoltre con il celebre soprano Sumi Jo, la violinista ucraina Oleksandra Fedosova e il soprano moldavo Natalia Roman.

Dal 2012 al 2019 coordina le stagioni concertistiche organizzate dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Catania presso il Castello di Leucatia ed il Palazzo della Cultura di Catania. Dal 2018 al 2021 è direttore del dipartimento di Chitarra e Arpa presso il Liceo Musicale Turrisi Colonna di Catania, in cui è docente di ruolo dal 2017. È dedicatario di nuove composizioni per chitarra tra cui Capriccio Etneo di Angelo Gilardino (Edizioni Bèrber/Curci) – di cui ha curato la revisione – e Seguidilla per voce e chitarra di Carlo Defranceschi (recensione Seicorde a 5 stelle).

Domenico ha iniziato lo studio della chitarra classica a 7 anni e ha tenuto il suo primo recital solistico a 9 anni. Si è diplomato in chitarra classica con il massimo dei voti presso il Conservatorio Stanislao Giacomantonio di Cosenza e successivamente è diventato allievo del chitarrista/compositore Angelo Gilardino, studiando presso la Scuola Superiore di Musica Vallotti di Vercelli. Ha conseguito brillantemente il diploma di direzione d’orchestra presso l’Italian Conducting Academy di Milano con Gilberto Serembe e si è perfezionato seguendo i corsi di György Györiványi Ráth con l’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino di Firenze. Approfondisce i suoi studi con Pablo Varela frequentando il Biennio di II livello in Direzione d’orchestra presso il Conservatorio Egidio Romualdo Duni di Matera. Laureatosi presso il Conservatorio Vincenzo Bellini di Catania in didattica della musica con il massimo dei voti e la lode, ha studiato composizione e pianoforte con Enrico Dibennardo e ha approfondito i suoi studi musicali con Nicola Hansalik Samale, Pietro Morelli, Luigi Attademo, Guido Salvetti.

DOMENICO FAMÀ

Email: domenicogfama@gmail.com

Tel: +39 340 3407438

Copyright © 2022 Domenico Famà – All rights reserved